Wi-Fi Repeater – Cosa sono e come usarli – La Nostra Opinione

0 48
Ormai viviamo in un mondo iperconnesso e la connessione a internet ci serve per le faccende più disparate.
C’è da dire subito una cosa: se la connessione che vi fornisce il provider ha dei problemi non li risolverete con questi repeater. Sarebbe come sperare di ottenere più acqua cambiando il rubinetto, quando il problema sta nell’acquedotto che non vi porta abbastanza acqua.
 
 

QUANDO USARE UN WIFI REPEATER

Quando avete una casa molto grande, magari con più piani, e avete delle zone che non riuscite a raggiungere con il router wifi. La posizione ideale per un router sarebbe al centro dell’abitazione, ma questo non va d’accordo con la posizione delle prese telefoniche che di solito si trovano lungo il perimetro esterno della casa.

 

DOVE METTERE IL WIFI REPEATER

Non lo dovete mettere troppo vicino al router principale e nemmeno troppo lontano. Dovete fare in modo che il segnale ricevuto sia abbastanza forte, ma allo stesso tempo dovete evitare di tenerli inutilmente troppo vicini.

 

UN ESEMPIO PRATICO

Nell’arco degli scorsi mesi ho avuto modo di provare due wifi repeater della Aukey. Sostanzialmente a livello di utilizzo sono identici: hanno gli stessi pulsanti, stessa interfaccia e stesse modalità di funzionamento. L’unica cosa che cambia è il numero di antenne. Dovrete orientarvi sul modello a 4 antenne per coprire un’area più vasta, quello a tre per un’area meno vasta.
Il funzionamento di questi oggetti è abbastanza semplice, ma non alla portata di chiunque. Da un lato abbiamo un interruttore per accenderlo, dall’altro abbiamo un selettore che permette di scegliere le varie modalità. Personalmente ho provato la modalità REPEATER e quella AP.
 

ACQUISTA SU AMAZON

 

REPEATER

Nella modalità repeater l’oggetto si collega alla rete wireless principale e ne “crea” una secondaria con la stessa password e lo stesso nome. Il nome potrete cambiarlo, la password no. Se il repeater è troppo vicino al router genitore, potrebbe essere addirittura controproducente.
 

ACCESS POINT

In questa modalità, invece, il wi-fi repeater va collegato al router principale tramite cavo ethernet e riverserà il segnale ricevuto su rete wi-fi. In questo caso potrete settare la rete wi-fi come vorrete e vi consiglio di utilizzare un canale wireless differente da quello del router principale, in modo da ridurre al minimo le interferenze.
 
A chi lo consiglio? Sono oggetti facili da configurare che una volta settati lavorano senza problemi. Consiglio l’acquisto a persone che abbiano un minimo di conoscenze dei router o che abbiano qualcuno che possa aiutarli per l’installazione.
 
Un ultima cosa 🙂 Solo un ultimo favore…Se il mio articolo ti è piaciuto potresti condividerlo nei tuoi social o mettere un “mi piace”? E’ molto importante per noi dello staff di Pillole di Tecnologia…abbiamo creato tutto ciò per passione e per i lettori che continuano a seguirci. Vedere un piccolo segno da parte vostra ci da la forza di continuare 🙂
Per tutte le novità potete continuare a seguirmi su Facebook a questo LINK o anche sul canale Telegram cliccando su telegram.me/pilloleditecnologia Per entrare nella community di Pillole di Tecnologia, puoi fare riferimento al gruppo Facebook dove potrai avere la possibilità di interagire con tutti i lettori del blog e direttamente con lo staff. Vuoi iscriverti alla nostra newsletter? Ecco il LINK 🙂

 

 
 

Potrebbe piacerti anche Altri di autore