Yotaphone 2 – Lo smartphone con due display – La nostra recensione

0 229
Uno smartphone consigliato? Considerando l’ottimo rapporto qualità/prezzo sicuramente si. Il display e-ink ci offre inoltre altre possibilità avanzate che con uno smartphone standard sicuramente non potremmo avere. Pensate ad esempio di poter cambiare la vostra cover posteriore ogni giorno 😉 Yotaphone 2, uno smartphone dai mille volti...non solo due 😉
84%
Il nostro voto

Uno smartphone consigliato? Considerando l’ottimo rapporto qualità/prezzo sicuramente si. Il display e-ink ci offre inoltre altre possibilità avanzate che con uno smartphone standard sicuramente non potremmo avere. Pensate ad esempio di poter cambiare la vostra cover posteriore ogni giorno 😉 Yotaphone 2, uno smartphone dai mille volti...non solo due 😉

  • Confezione ed accessori
  • Materiali e design
  • Display
  • Processore e memoria
  • Batteria
  • Software ed applicazioni
  • Connettività
  • Foto e Video
  • Prezzo

Uno smartphone abbandonato, ma dalle grandi potenzialità. Considerando il prezzo di lancio e confrontandolo con l’attuale la differenza è molta. Le caratteristiche tecniche? Non sono male…anzi!…e poi…abbiamo due display! Si avete capito bene…Yotaphone 2 è uno smartphone che, oltre al suo pannello standard, ne offre anche uno e-ink ad inchiostro elettronico. La sua utilità?Andiamo a conoscerlo

ACQUISTA SU GEARBEST

Confezione ed accessori

Una confezione modulare e molto particolare per Yotaphone 2. Sicuramente per uno smartphone innovativo come questo dovevamo aspettarcelo. Troviamo all’interno tutto il necessario, infatti oltre allo smartphone abbiamo:

  • Manuali d’uso
  • Auricolari
  • Cavo per la ricarica
  • Alimentatore (5V,9, e 12V)

Da non dimenticare anche il piccolo accessorio per inserire la NanoSim (diverso dai classici che ho visto fino a questo momento).

Materiali e design

Yotaphone 2 risulta essere molto compatto e costruito con cura ed ottimi materiali. La forma arrotondata e gli spigoli smussati rendono questo dispositivo ergonomico anche se, alcune volte, può diventare scivoloso se non utilizzato in abbinamento ad una cover. Non abbiamo la back cover perchè sostituita integralmente dal display e-ink. Troviamo, lungo i lati, il pulsante per l’accensione, i tasti per la regolazione del volume, l’uscita cuffie da 3.5mm ed il connettore microUSB per la ricarica. L’altoparlante è stato inserito attorno al connettore di ricarica per via dell’ottimizzazione dello spazio (abbiamo un secondo display…gli spazi sono limitati). E la sim? Troviamo un piccolo foro nel bilanciere del controllo volume. Utilizzando l’accessorio fornito si scopre che in realtà, i tasti del volume nascondono il porta sim (Nano Sim). Non troviamo l’espansione microSD infatti l’unico spazio a cui dovremmo fare affidamento è quello integrato. Entrambi i display sono protetti da Gorilla Glass 3 ma, piccolo consiglio, proteggeteli in ogni caso con una cover e pellicola.

ACQUISTA SU GEARBEST

Display

Yotaphone 2 è dotato di due display. Il primo è da 5 pollici, AMOLED e con una risoluzione di 1080×1920. Il display posteriore è il più particolare. Perchè? La tecnologia utilizzata è ad inchiostro elettronico. Questo schermo e-ink è da 4.7 pollici con una risoluzione di 960×540 pixel.

Yotaphone 2 (12)

I colori mantengono le loro caratteristiche anche variando l’angolo di visualizzazione. Colori che non sono molto vivaci.

Processore e memoria

Yotaphone 2 è accompagnato dal Qualcomm Snapdragon 801 con un processore  quadcore Krait 400 a 2200 MHz. Il Processore grafico è un Qualcomm Adreno 330. Per quanto riguarda la RAM, ne troviamo 2GB, che se valutata rispetto al prezzo attuale è un ottimo compromesso. La memoria interna è da 32GB, non espandibile, probabilmente anche per motivi di spazio.

Caratteristiche tecniche buone che rendono Yotaphone 2 uno smartphone utilizzabile ogni giorno con pochi rallentamenti e con l’utilizzo di app in background.

Batteria

La batteria interna di 2500 mAh garantisce, con un utilizzo moderato, l’arrivo a fine giornata senza molti problemi. La ricarica può avvenire tramite la porta microUSB o Wireless. La durata della batteria può essere aumentata anche imparando a sfruttare al meglio lo schermo e-ink o con l’aiuto dell’applicazione YotaEnergy (limita alcune funzioni per aumentare la batteria). Il display ad inchiostro elettronico ci può aiutare in molti casi come ad esempio visualizzare le notifiche principali o per la musica, ma anche in situazioni più complesse utilizzandolo come principale attraverso il mirroring completo .

Software ed applicazioni

Il sistema operativo Stock è Android 4.4.2 KitKat. Inizialmente non ho trovato la possibilità di aggiornare il firmware direttamente dal dispositivo, quindi ho scaricato Yotaphone Flasher e l’ultimo firmware a disposizione dallo spazio dedicato ftp://fw.ydevices.com. Attualmente utilizzo Android 5.0 Lollipop. La personalizzazione è minima e riguarda sopratutto la gestione dell’energia e dello schermo e-ink, attraverso YotaEnergy e con l’app YotaHub (dove abbiamo a disposizione diverse possibilità di personalizzazione).

YotaHub ci offre la possibilità di inserire un pannello personalizzato nella back cover o una foto a nostra scelta (che può anche variare). Quindi, Yotaphone 2 ci permette di avere sempre una back cover personalizzata.

Yotaphone 2 (14)

Molto utile ed interessante è il pannello YotaSelfie che ci offre la possibilità di scattare Selfie sfruttando le potenzialità della cam posteriore (migliore di quella anteriore). In poche parole, visualizziamo ciò che stiamo riprendendo nello schermo e-ink.

Yotaphone 2 permette anche il mirroring completo del display principale sul secondo ad inchiostro elettronico. Sicuramente una soluzione utile per il risparmio di energia. Dobbiamo però pensare che la reattività è inferiore e che, inoltre, avendo refresh più rapidi avremo un consumo maggiore rispatto ad un utilizzo e-ink standard.

Connettività

Connettività standard per quanto riguarda Yotaphone 2. Abbiamo il WiFi ( a, b, g, n, ac), il bluetooth 4.0 Low Energy, GPS, A-GPS, GLONASS. Non manca la connettività LTE (in molti smartphone di questa fascia di prezzo manca) e neanche l’NFC. Altra caratteristica aggiuntiva è la possibilità di ricarica wireless.

Foto, video e multimedia

Per quanto riguarda foto e video non troviamo delle fotocamere ottime, ma ideali in situazioni standard. La fotocamera anteriore è da 2.1MP, mentre la posteriore è da 8MP. Yotaphone 2 è in grado i registrare video in HD a 1080P @30fps. 

Per quanto riguarda l’altoparlante, non ne sono rimasto molto soddisfatto…una buona qualità audio ma non ottima.

 

 ACQUISTA SU GEARBEST

Un ultima cosa 🙂 Solo un ultimo favore…Se il mio articolo ti è piaciuto potresti condividerlo nei tuoi social o mettere un “mi piace”? E’ molto importante per noi dello staff di Pillole di Tecnologia…abbiamo creato tutto ciò per passione e per i lettori che continuano a seguirci. Vedere un piccolo segno da parte vostra ci da la forza di continuare 🙂
Per tutte le novità potete continuare a seguirmi su Facebook a questo LINK o anche sul canale Telegram cliccando su telegram.me/pilloleditecnologia Per entrare nella community di Pillole di Tecnologia, puoi fare riferimento al gruppo Facebook dove potrai avere la possibilità di interagire con tutti i lettori del blog e direttamente con lo staff. Vuoi iscriverti alla nostra newsletter? Ecco il LINK 🙂

Potrebbe piacerti anche Altri di autore