Tecnologia da masticare ogni giorno

Filo, il trovatutto completamente italiano

80%
il mio voto
  • Design
  • Dimensione
  • Funzionalità

Non sempre i migliori prodotti arrivano dall’estero. Ci sono tante realtà che nascono nel nostro paese, che puntano a diventare business importanti nel settore tech. Proprio questa è la realtà di Filo. Che cos’è Filo? E’ un “trovatutto”, un keyfinder ma che, a differenza degli altri suoi concorrenti che vi ho descritto fino ad oggi merita un occhio di riguardo in più, una possibilità. Perchè? Perchè parliamo di un gadget progettato e costruito in Italia.

Ma partiamo dal principio..

Packaging

A differenza di altri produttori, l’azienda ha puntato molto sulla qualità, solo la confezione fa immaginare un prodotto curato nei dettagli e di estrema qualità (come poi dimostra esserlo). Confezione di cartone, con già alcuni dettagli di ciò che troveremo all’interno. All’apertura troviamo Filo, avvolto molto bene in una spugna protettiva. All’azienda piace molto la cure dei dettagli.

Il prodotto e prime impressioni

Il materiale di Filo è plastica dura, ben curata. Io ho testato il colore bianco, ma è disponibile anche nelle colorazione nera. Sulla superficie frontale troviamo le due lettere “lo” di “Filo” lucide a differenza del restante gadget. Oltre ciò troviamo un pulsante al centro della lettera “0”. Le dimensioni ed il peso sono adeguate a quelle di un qualsiasi “portachiavi” con la possibilità di inserirlo all’interno di altri oggetti o poterlo collegare per esempio ad uno zaino o ad una valigia.

Utilizzo

Il collegamento di Filo avviene tramite bluetooth. Per prima cosa, dovremmo installare l’applicazione, che potremo trovare sui più famosi store per smartphone o tablet. La lista dei device compatibili da come indicato dal produttore sono:

  • Samsung: S4, S4mini, S5, S5mini, S6, Galaxy Grand Neoplus
  • HTC: One M8
  • OnePlus: One
  • Google: Nexus 5, sistema operativo >= v.5.0.0
  • iOS: 4s e successivi. iPad Mini, iPad 3rd gen e successivi.

Installata l’applicazione, in italiano, ci verranno illustrati tutti i passaggi necessari per l’accoppiamento Filo-Device. L’unica accortezza è quella di tenere premuto il tasto del gadget per 5 secondi quando ci verrà mostrato il messaggio. Nella prossima schermata ci verrà chiesto di dare un  nome al nostro Filo e di abbinare una categoria (per esempio chiavi etc.) , cosa molto comoda nel caso ne aveste più di uno abbinato al telefono. Dal sito ufficiale è possibile acquistare un multipack con della scontistica dedicata. Ed ora? Il funzionamento è semplice, adatto a tutti dai più esperti ai meno pratici, dal nostro device cliccando su “suona” faremo emettere un suono al gadget. Se invece abbiamo la necessità di far suonare il nostro smartphone, per esempio, basterà premere il pulsante presente per Filo per sentirlo suonare come se stesse arrivando una chiamata.

In conclusione, reputo Filo un ottimo progetto ed un ottimo gadget. Tutto questo dimostra che dovremo cercare di dare più spazio e possibilità al Made in Italy anche nel settore della tecnologia, Filo è una concreta dimostrazione.

Dove trovare Filo? Questo è il LINK del sito ufficiale dove potrete trovare tutte le informazioni ed i pack nel caso doveste acquistarne più di uno.
 

L’esperienza di Pillole di Tecnologia non si ferma sul blog. Trovi tante altre novità su Facebook, su Telegram e su Youtube…ti aspetto 😉

Commenti

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.