Tecnologia da masticare ogni giorno

Microsoft Excel Tutorial – Prime formule

Microsoft Excel Tutorial – Lezione 2 – Prime Formule

Microsoft Excel Tutorial

 

Ciao a tutti e benvenuti al secondo tutorial di Microsoft Excel. Cosa andremo a vedere nelle prossime righe? Scriveremo le nostre prime formule in Excel (non funzioni di cui parleremo successivamente). Ma prima di andare avanti, andiamo a definire quali sono gli operatori principali che possono essere utilizzati nelle formule:

  • ^ Esponente
  • * Prodotto
  • /Divisione
  • + Somma
  • – Differenza
  • & Concatenazione
  • = Uguale
  • ˂ Minore
  • ˃ Maggiore

Per quanto l’ordine delle operazioni effettuate dal software, si può variare attraverso l’utilizzo delle parentesi. Per esempio l’operazione “=(A2-A3)*C4”, andrà ad effettuare prima l’operazione fra parentesi e poi lo moltiplicherà per il contenuto della cella C4.

Ovviamente utilizzare le parentesi ci può aiutare a creare espressioni più complesse. Ma andiamo a fare qualche esempio pratico. Come vi avevo detto in precedenza, nelle formule possiamo utilizzare sia valori numerici che riferimento celle (i riferimenti vanno a considerare i valori contenuti nelle celle, quindi se vario il valore della cella a cui punto, varia il risultato).

Cosa vuol dire?

  • Apriamo Microsoft Excel
  • Posizioniamoci nella cella A1 e scriviamo 10
  • Posizioniamoci nella cella A2 e scriviamo 20
  • Nella cella B1 scriviamo “=(100-A2)*A1” (senza “)
  • Il risultato che otteniamo è 800

Ora andiamo a fare qualche esperimento

  • Se invece che “=(100-A2)*A1” scrivessimo “(100-A2)*A1”, non succederebbe nulla (Excel visualizza nella cella quello che abbiamo appena scritto perché lo riconosce come semplice testo)
    • EXCEL3
  • Se proviamo a riscrivere “=100-A2*A1”, quindi eliminando le parentesi, il risultato sarà diverso dal precedente, infatti otterremo “-100”
  • Se adesso provassimo a variare il valore di A1 o A2 (o entrambi), il risultato finale varia.

NOTA BENE:

  • Come possiamo notare nel momento in cui scriviamo il riferimento di una cella, quest’ultima cambia colore sia nel foglio che nella formula stessa. Questo è molto utile nel caso di espressioni molto lunghe e complesse.
    • EXCEL4
  • Dopo aver scritto l’ “=” , per definire la cella da cui vorremo andare a prendere i valori, possiamo anche andare a cliccare direttamente su quest’ultima anche senza scriverne direttamente il riferimento.
    • Per esempio, provate a scrivere in C1 “=” e cliccare successivamente su A1. Avete visto cosa succede?

 

L’esperienza di Pillole di Tecnologia non si ferma sul blog. Trovi tante altre novità su Facebook, su Telegram e su Youtube…ti aspetto 😉

Commenti

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.